mercoledì, Agosto 10, 2022

Progetto Rest@rts

Il 20 settembre 2021 ha preso avvio il progetto ENI CBC MED – ReSt@rts: rafforzamento del sistema di rete di microfinanza Med per le start-up, finanziato dall’UE, nasce con l’obiettivo di promuovere l’accesso ai finanziamenti per le donne, i giovani e i gruppi vulnerabili nel bacino del Mediterraneo.

Coinvolge 6 paesi (Italia, Palestina, Tunisia, Libano, Grecia, Cipro) e 9 soggetti partners:

  • Soggetto Capofila, Arab Italian Chamber of Cooperation (IT)
  • Partner 1, Calabria Region (IT)
  • Partner 2, Federterziario (IT)
  • Partner 3, Leaders International (PS)
  • Partner 4, Chambre de Commerce et d’Industrie de Sfax (TU)
  • Partner 5, Chamber of Commerce, Industry, and Agriculture in Sidon and South Lebanon (LB)
  • Partner 6, Chamber of Commerce of Achaia (GR)
  • Partner 7, Cyprus Chamber of Commerce and Industry (CY)
  • Partner 8, Ager Sarl (TU)

Il progetto intende raggiungere diversi obiettivi, alcuni dei quali sono:

  • Sviluppare il settore delle PMI innovative, in particolare nell’eco-business e nel sociale e nell’ambiente economico solidale;
  • Ampliare le opzioni di finanziamento migliorando la comprensione dell’intera gamma di finanziamenti e strumenti, incoraggiando la discussione tra le parti interessate sui nuovi approcci e politiche innovative per il finanziamento delle PMI e dell’imprenditorialità;
  • Promuovere un nuovo modello di accesso al credito del progetto.

L’accesso ai finanziamenti è tuttora un grave ostacolo allo sviluppo delle imprese nel Mediterraneo. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di giovani imprenditori che devono lottare molto più della media per ottenere finanziamenti adeguati. ReSt@rts intende abbattere questo ostacolo al business sostenendo i giovani cosiddetti “non bancabili”. Il progetto estenderà il sistema di microfinanza sviluppato nei precedenti progetti a nuove aree geografiche e settori e garantirà che i principali risultati di questi progetti siano consolidati in nuove politiche a livello regionale. Sia rivolto a imprenditori che a fornitori di microfinanza, verrà sviluppata una piattaforma di mercato per raccogliere domanda e offerta in un ambiente imprenditoriale amichevole e facilmente accessibile. In questa piattaforma, il crowdfunding svolgerà un ruolo chiave, poiché i partner di ReSt@rts comprendono che l’uso di finanziamenti alternativi è essenziale ogni volta che le modalità tradizionali di finanziamento falliscono. Grazie a ReSt@rts, molti giovani aspiranti imprenditori mediterranei avranno una nuova opportunità per finanziare le loro idee imprenditoriali. Alla fine, gli imprenditori interessati avranno accesso a un’ampia rete di investitori transfrontalieri del Mediterraneo.

L’obiettivo del progetto è quello di contribuire a stimolare l’accesso ai finanziamenti nel Mediterraneo, ampliando le opzioni di finanziamento, incoraggiando l’uso di finanziamenti alternativi e raccogliendo l’offerta e la domanda all’interno di un mercato transnazionale e digitale.

Oltre a replicare un modello di microfinanza completamente strutturale di sostegno a imprenditori e fornitori di fondi, il progetto avrà un impatto a diversi livelli. A breve termine, verranno promosse e finanziate nuove idee imprenditoriali, facilitando l’accesso di nuovi prodotti e servizi al mercato e rafforzando la mentalità imprenditoriale dei giovani mediterranei che altrimenti potrebbero essere scoraggiati vedendo le loro idee rifiutate più e più volte. A lungo termine, verranno creati nuovi posti di lavoro grazie alle idee imprenditoriali rafforzate e, ultimo ma non meno importante, il quadro generale di accesso al credito e alla microfinanza alternativa nei paesi partecipanti sarà più intelligente ed efficace di quanto non sia oggi.

I soggetti beneficiari saranno:

  • giovani imprenditori e donne generalmente considerati “non bancabili”
  • business angel
  • Istituzioni finanziarie private e pubbliche
  • Enti locali e regionali

Il principale contributo di ReSt@rts al processo decisionale sarà quello di raggiungere e coinvolgere molteplici stakeholder, collegando il quadro politico sviluppato per il crowdfunding con quello sviluppato per l’empowerment aziendale di gruppi target fragili, come i giovani e le donne. ReSt@rts applicherà questo modello al contesto mediterraneo, migliorando ulteriormente l’armonizzazione del quadro normativo e lo scambio reciproco.

Contenuti correlati