venerdì, Ottobre 22, 2021

FORMAZIONE

images Formazione1

Federterziario, parte Sociale costituente di FondItalia, è TITOLARE DI CONTO DI RETE del Piano denominato: La formazione Continua per lo sviluppo e le competitività Aziendali cod. sistema FondItalia 01SF.001.

L’intento di Federterziario è quello di supportare tutti gli enti attuatori per meglio soddisfare le esigenze formative delle imprese beneficiarie affinché si dia un impulso alla crescita professionale del sistema produttivo italiano.

Federterziario intende la formazione come una risposta ad un bisogno/esigenza/necessità/crescita di un’azienda, come un’opportunità per le aziende per formare ed informare il personale dipendente, aiutando le aziende beneficiarie ad ottenere o saper usare qualcosa che prima non si aveva o non si sapeva usare.

Il progetto formativo è creato da un insieme definito di azioni che intendono raggiungere obiettivi prefissati in un tempo definito.

Federterziario, per tutti i progetti formativi presentati all’interno del proprio conto di rete fornisce Assistenza dalla fase di presentazione, progettazione, gestione e rendicontazione, affiancando l’Ente Attuatore anche nella Gestione di eventuali richieste di Integrazioni, nonché assistenza tecnica per il corretto utilizzo della piattaforma Femi/Web

La fase di Progettazione: la prima azione da svolgere è l’individuazione degli obiettivi che si vogliono raggiungere:

Obiettivo generale (overall objectives): Si tratta di obiettivi ampi che attraverso il progetto contribuiscano nell’ambito, territoriale o settoriale, su cui interviene a migliorare l’azienda beneficiaria.

Obiettivo specifico (project purpose): si tratta di un obiettivo diretto che si intende raggiungere attraverso il progetto. Viene espresso in termini di benefici attesi per uno o più gruppi di individui (target group).

L’individuazione degli obiettivi consente di definire le azioni necessarie al loro raggiungimento. Il raggiungimento degli Obiettivi diventa tangibile nel risultato di un progetto che diventa quantificabile e misurabile.

Il raggiungimento del risultato si ottiene attraverso le diverse Attività che sono propriamente i compiti e le azioni che devono essere realizzate. L’insieme delle attività costituisce l’intero programma di lavoro del progetto.

Errori commessi in fase di gestione possono comportare una diminuzione dell’efficienza e dell’efficacia delle progettualità sviluppate e, nei casi più gravi, possono portare ad una riparametrazione delle risorse finanziate.

L’esperienza ha dimostrato che la fase di gestione e rendicontazione dei progetti può rappresentare un elemento di criticità per gli Enti Attuatori e per le aziende coinvolte.

La gestione di un progetto formativo comprende tutte le azioni precedenti e successive all’erogazione delle attività formativa nonché ovviamente la stessa attività formativa:

  • Individuazione del personale dipendente e non occupato nel progetto formativo;
  • Stesura di Contratti, lettere di incarico;
  • predisposizione di registri Cartacei;
  • Gestione della Piattaforma Fenmi/web (caricamento anagrafica discenti, docenti tutor, inserimento giornate formative, registrazione delle presenze…)

La rendicontazione di un progetto formativo è l’attività finale, comprende tutti gli elementi per la lettura incrociata delle attività svolte e delle spese sostenute per il raggiungimento degli obiettivi del progetto. L’attività di rendicontazione consiste nel fornire prova del fatto che il progetto sia stato realmente implementato nel rispetto della proposta approvata.

Per essere rendicontabile un costo, deve essere eleggibile (ammissibile), funzionale al raggiungimento degli obiettivi del progetto, rispettare il principio di sana gestione finanziaria ed economicità della stessa, funzionale agli obiettivi del progetto e temporalmente effettuato nel periodo di ammissibilità (tempo di vita del progetto ogni progetto ha la durata di 365 giorni e può essere una proroga di sei mesi).

La rendicontazione per i progetti presentati a FondItalia è una rendicontazione a costi reali, i Soggetti Attuatori devono raccogliere e uplodare sulla piattaforma Femi/Web tutti i documenti giustificativi che comprovino lo svolgimento delle attività, i costi e il loro pagamento (quietanza).

Operativamente la rendicontazione si costruisce quindi attraverso la raccolta, la catalogazione e l’inserimento in piattaforma Femi/Web di documenti che attestino il costo (fatture e note) e il pagamento (bonifici in stato eseguito, in alternativa copia dell’estratto di  conto corrente del beneficiario che attesti l’avvenuto addebito sul suo c/c bancario).

Affinché una spesa possa essere ribaltata in un progetto formativo deve essere indicato un chiaro riferimento al Progetto. L’imputazione della spesa può essere totale o pro quota.

Tutte le spese devono essere coerenti con quanto riportato nel Commento Contabile.

Print Friendly, PDF & Email