domenica, Giugno 16, 2024

LaFormazioneNONsiFerma – fonditalia Incontra i Territori

Il 29 maggio si aprirà a Bari il Tour FondItalia organizzato in collaborazione con Federterziario e UGL, per la presentazione del Rapporto 2024 dal titolo LaFormazioneNONsiFerma. FondItalia incontra i territori.

Il Roadshow, strutturato in sei tappe, proseguirà a Milano il 29 maggio, Torino il 30 maggio, Palermo il 20 giugno, Napoli il 4 luglio, per concludersi a Roma nel mese di ottobre.

I sei appuntamenti saranno l’occasione per presentare il lavoro svolto da FondItalia in 15 anni di attività, per approfondire i dati regionali relativi ai finanziamenti erogati e soprattutto per favorire e incrementare il dialogo con il sistema economico italiano e con le istituzioni locali, al fine di ideare e prospettare sinergie per la promozione della formazione continua.

Dai dati riportati nel Rapporto emerge che da luglio 2009 – primo mese di adesione – a dicembre 2023, sono state oltre 148mila le imprese che hanno aderito a FondItalia, con oltre 834 mila lavoratori.

Dal 2010 sono stati più di 7.500 i Progetti formativi finanziati, per oltre 107milioni di euro di contributi approvati.

Il 64% delle adesioni è relativo ad aziende del Sud e delle isole e di queste il 91% sono microimprese.

Dati questi che avvalorano l’efficacia delle politiche di indirizzo dettate dalle PPSS che nella fase iniziale hanno condiviso la scelta strategica di assicurare gli adeguati finanziamenti agli elementi fragili del Paese: le microimprese e il Mezzogiorno.

Di oltre 27 milioni e mezzo il contributo approvato ed erogato dal Fondo nel biennio 2022 – 2023.

Lombardia, Puglia, Emilia-Romagna, Marche e Lazio le regioni con il maggior numero di imprese e di lavoratori che hanno beneficiato di attività formative finanziate nel biennio preso in esame nel Rapporto 2024.

Dopo la presentazione dei dati relativi a ciascuna Regione che ospiterà gli incontri, è prevista una tavola rotonda che coinvolgerà le PPSS, e le istituzioni locali e le aziende del territorio per confrontarsi sul ruolo dei Fondi Interprofessionali che, ad oggi, costituiscono sicuramente il più grande strumento di Politiche Attive, con l’ulteriore vantaggio di essere uno strumento gratuito e bilaterale che vede organizzazioni dei lavoratori e organizzazioni delle imprese condividere in modo paritetico le scelte.

Le Tappe

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist