News

PERCORSI DI FORMAZIONE FINANZIARIA PER LE PMI

“PERCORSI DI FORMAZIONE FINANZIARIA PER LE PMI”

un progetto di CONSOB e FEDERTERZAIRIO

Lunedì 13 maggio viene presentata a Palazzo Montecitorio alle 10, presso la Camera dei deputati, nella prestigiosa Sala Regina, l’iniziativa “PERCORSI DI FORMAZIONE FINANZIARIA PER LA CRESCITA E LA TUTELA DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE”. Si tratta di un progetto di Federterziario e Consob rivolto alle PMI con lo scopo di diffondere appropriate conoscenze finanziarie alle PMI per supportarle nell’approccio alla finanza.

Professoressa Anna Genovese – Commissario Consob

“L’educazione finanziaria – dichiara la Prof.ssa Genovese, commissario Consob – rientra nei nostri compiti istituzionali e noi riponiamo molta fiducia in questa iniziativa con Federterziario che potrà aprire nuove prospettive alle PMI!”

 

Il progetto sarà presentato di fronte alle autorità nazionali ed europee e ai massimi vertici della Consob e di Federterziario; ci saranno tra gli altri Antonio Tajani Presidente del Parlamento europeo, Claudio Durigon Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Anna Cinzia Bonfrisco 38^ e 14^ Commissione Senato, Marco Accornero Segretario generale CLAAI e Massimo Stronati Presidente Confcooperative Lavoro e Servizi.

Consob e FederTerziario hanno sviluppato un programma formativo strutturato ed articolato in due fasi: FASE “A” che si svolgerà nel 2019; FASE “B” che si terrà nel biennio 2020-2021. Nella prima parte si prevede il coinvolgimento dei rappresentanti territoriali, regionali e provinciali di FederTerziario (FASE “A”); quella successiva viene rivolta direttamente alle PMI iscritte in Federterziario (FASE “B”).

Nella Fase “A” 75 rappresentanti di FederTerziario costituiranno una classe di studio destinataria di un intervento formativo, da realizzare in cinque città italiane. Le aree tematiche affrontate saranno le seguenti: 1) arbitro delle controversie finanziarie; 2) canali e strumenti di tutela del risparmiatore presso la Consob; 3) strumenti di finanziamento per le imprese alternativi al sistema bancario; 4) Fin-tech.

L’iniziativa avrà platea e tematiche focalizzate sul contesto socio-economico di riferimento con temi, nelle citate aree tematiche, elaborati in base alla città o alla regione ospitante, da Nord a Sud.

Una volta terminata la Fase “A”, i vari referenti di Federterziario, formati, promuoveranno e coordineranno nel territorio la successiva e più impegnativa fase di formazione (Fase “B”), rivolta direttamente alle PMI, al fine di incidere positivamente sulle loro prospettive di crescita e dunque sullo sviluppo dei territori.

Gli eventi formativi saranno realizzati attraverso moduli in presenza, in 15 città italiane, in modo da assicurare una copertura territoriale completa e quindi fornire almeno un momento di formazione dal vivo ad una vasta e rappresentativa platea di imprese.

Alla formazione cosiddetta frontale sarà abbinata quella a distanza con la piattaforma social based, che FederTerziario metterà a disposizione al fine di allargare il numero di aziende beneficiarie dell’intervento.

Alessandro Franco – Segretario Generale Federterziario

“Gli investimenti in Italia continuano a dipendere fortemente dalle banche e molte PMI hanno ancora un accesso limitato ai finanziamenti. Stiamo lavorando – dichiara Alessandro Franco – per far conoscere ai nostri iscritti nuove modalità di accesso al credito ed al capitale di rischio!” Una occasione proficua per gli imprenditori perché più cultura finanziaria vuol dire più competitività e quindi stabilità e crescita nel lungo periodo!

 

 

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa contatta@federterziario.it

Scarica il programma dell’evento…

Print Friendly, PDF & Email