Comunicazioni News webtv

Mercato Elettronica Pubblica Amministrazione

FederTerziario, in virtù dell’accordo siglato lo scorso dicembre con Consip (società per azioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze), è entrata a far parte degli organismi autorizzati ad operare sulla piattaforma del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa) nell’ambito degli Sportelli in Rete per le imprese.

Il MePA è un mercato interamente virtuale in cui le Amministrazioni acquirenti ed i potenziali Fornitori si incontrano, negoziano e perfezionano on-line contratti di fornitura, per l’acquisto di beni, servizi o lavori.

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. – realizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze tramite Consip S.p.A. – affianca da quasi vent’anni le Amministrazioni nella gestione del cambiamento dei loro processi di acquisto. Nato nel 2000 con l’obiettivo di efficientare e razionalizzare gli acquisti pubblici, ha sviluppato negli anni 4 strumenti di acquisto: Convenzioni, Mercato Elettronico, Sistema Dinamico di acquisizione, Accordi quadro.

L’importanza del MePA è cresciuta in seguito ai decreti Spending Review emanati nel 2012(D.L. n°52 del 7 maggio 2012 (convertito in Legge n°94 del 6 luglio 2012) ‐ Spending Review 1, D.L. n°95 del 6 luglio 2012 (convertito in Legge n°135 del 7 agosto 2012) ‐ Spending Review 2)

I numeri evidenziano che, prima del 2012, il numero delle imprese abilitate al MePA era di circa 5.000, per un valore medio di transazioni annuali di 250 milioni di euro, nel corso degli anni le imprese sono aumentate fino a diventare 92.000 nel 2017, con transazioni per circa 3MLD di euro.

Nel 2017 il valore movimentato dai 4 strumenti è stato pari a 9,96 miliardi di euro per un totale di 675.000 contratti.

Mettendo in relazione questi dati appare evidente come il valore dei contratti stipulati sul MePA è mediamente di importo abbastanza contenuto, infatti questo strumento è l’unico attraverso il quale possono essere effettuati esclusivamente acquisti al di sotto della soglia comunitaria (€5.548.000 per gli appalti pubblici di lavori e per le concessioni; € 144.000 per le autorità governative centrali; €221.000 per le amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali e 750.000 per gli appalti di servizi sociali e altri specifici servizi elencati nell’All. IX del D. Lgs 50/2016). Le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui sopra, secondo le modalità indicate all’art.36 D.Lgs. 50/2016.

IL MePA è uno strumento principalmente utilizzato dalle PMI: il 96% delle imprese che lo utilizzano è rappresentato da piccole e micro imprese (< di 50 addetti).

 

È prevedibile una crescita ulteriore a seguito dell’applicazione della norma del nuovo Codice dei Contratti che, all’art. 40 prevede che, entro il 18 Ottobre 2018, le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure telematiche debbano essere eseguiti utilizzando esclusivamente mezzi di comunicazione elettronici.

Le imprese che desiderano operare nel MePA, devono effettuare un’abilitazione on line e seguire la procedura richiesta per il caricamento del proprio catalogo, ove si tratti di vendita di beni. Il catalogo sarà visibile alle amministrazioni che accedono al MePA, e pertanto, le stesse potranno effettuare acquisti direttamente dal catalogo in base alle offerte pubblicate dai fornitori ovvero effettuare una negoziazione con uno o più fornitori (Richiesta di offerta o Trattativa diretta).

Al fine di accompagnare e supportare le imprese, in particolare quelle di piccole dimensioni, nella fase di passaggio al digitale nei rapporti di compravendita con le PA, è nato, nel 2004, il Progetto Sportelli in Rete.

FEDERTERZIARIO, in qualità di organismo autorizzato ad operare sulla piattaforma e quale parte attiva del Progetto Sportelli in Rete, attraverso le sue sedi territoriali, fornirà informazioni, formazione ed assistenza per l’utilizzo degli strumenti del Programma e del Mercato Elettronico.

Accreditarsi al MePa

Se hai bisogno di ulteriori informazioni e vuoi accedere anche tu al MePA contatta una delle nostre associazioni provinciali oppure scrivi a:

sportellinrete@federterziario.it

Dott. Luca Lucia

Responsabile Nazionale MePa

FEDERTERZIARIO

Print Friendly, PDF & Email