fbpx
Image default
Comunicati Stampa News

Comunicazione Segretario Generale Alessandro Franco su dichiarazioni Presidente della Commissione Europea.

Carissime/mi,
con soddisfazione ed orgoglio riportiamo di seguito le dichiarazioni della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen,che,  nel corso di un’intervista al Tg1  ha, di fatto, recepito la proposta di FederTerziario sui fondi strutturali inviata alla Presidenza del Consiglio in data 6 marzo 2020 (Proposte al governo-Federterziario PDF), con la quale si proponeva di finanziare le misure di sostegno all’economia attraverso l’utilizzo delle risorse residue ancora non spese relative ai fondi della programmazione 2014-2020. La presidente ha infatti dichiarato : “E poi un terzo punto importante: abbiamo un’iniziativa per gli investimenti. Perché ci sono dei fondi strutturali inutilizzati. L’Italia ce li avrebbe dovuti restituire, abbiamo deciso invece di lasciarveli, per spenderli dove saranno più utili. Per esempio sul mercato del lavoro. Sono undici miliardi. Credo che sia un pacchetto di misure utili ad affrontare la crisi economica”.

Come già dall’inizio dell’emergenza sanitaria, Federterziario ha sottolineato, sia nelle sedi istituzionali, che in vari comunicati stampa, come l’utilizzo dei fondi europei non ancora utilizzati e il riorientamento di quelli futuri, oltre a poter dare un’immediata risposta a cittadini e alle imprese, messi in ginocchio dall’emergenza, ha il vantaggio, non trascurabile in un paese come il nostro gravato da un pesantissimo debito pubblico, di non generare nuovo debito che lasceremmo in eredità alle generazioni future.

E’ evidente che le parole della Presidente von der Leyen confermano la validità delle nostre proposte e la necessità di sfruttare al meglio questa nuova opportunità.

Proprio per supportare al meglio le PMI ed i professionisti nell’accesso alle misure di cui al Decreto 18/2020, Federterziario ha creato il sito https://www.federterziario.it/covid19italia/, nel quale potrete trovare una serie di documenti, informazioni e schede esplicative sulla normativa emergenziale e attraverso il quale potrete anche contattarci per ogni necessario chiarimento o quesito.

Print Friendly, PDF & Email