News

Attrezzature per cui è richiesta specifica Formazione di Base dei Lavoratori

In accordo con l’articolo 73 del D.Lgs. n. 81/08, la Conferenza Stato Regioni, ha approvato un nuovo accordo (Atto n. 53/CSR del 22 febbraio 2012) che individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di questa abilitazione. L’Accordo arriva a completamento della precedente Conferenza Stato Regioni del 21 dicembre 2011 sulla formazione di base dei lavoratori, che disciplina invece la formazione generale, non relativa a mansioni o ad attrezzature particolari.

La partecipazione a suddetti corsi, essendo formazione specifica, non è sostitutiva della formazione obbligatoria spettante comunque a tutti i lavoratori e realizzata ai sensi dell’art.37 del D.Lgs. n. 81/08. Inoltre, sempre secondo suddetto art. la formazione deve avvenire in orario di lavoro, e non può comportare oneri economici per i lavoratori.

Possono erogare la formazione oltre ai soggetti formatori istituzionali (Il Ministero del lavoro, l’Inail, le Regioni) anche le associazioni sindacali e gli ordini e i collegi professionali, nonché gli organismi paritetici e gli enti bilaterali, pur con alcune limitazioni.

Sono inoltre abilitati gli enti di formazione con una esperienza minima di 3 anni nel settore specifico o di 6 anni in materia di sicurezza e salute sul lavoro, accreditati  presso i sistemi regionali in conformità all’intesa sancita in data 20 marzo 2008 e pubblicata su GURI del 23 gennaio 2009.

Il percorso formativo prevede vari moduli giuridico-normativi, teorici e pratici, con verifiche intermedie e finali i cui contenuti variano in riferimento alla tipologia di attrezzature.

Il percorso giuridico-normativo deve essere svolto una sola volta a fronte di attrezzature simili.

Di seguito è riportato il monte ore relativo a ciascuna attrezzatura.

Allegato Attrezzatura Modulo Giuridico Normativo (ore) Modulo Teorico (ore) Modulo Pratico (ore) TOTALE ORE
III Piattaforma di Lavoro mobili elevabili (PLE) 1 3 4 – PLE con stabilizzatori
4 – PLE senza stabilizzatori
6 – PLE con e senza stabilizzatori
8 – PLE con stabilizzatori
8 – PLE senza stabilizzatori
10 – PLE con e senza stabilizzatori
IV Gru caricatrici idrauliche 1 3 8 12
V Gru a Torre 1 7 4 – gru a rotazione in basso
4 – gru a rotazione in alto
6 – gru a rotazione in basso e in alto
12 – gru a rotazione in basso
12 – gru a rotazione in alto
14 – gru a rotazione in basso e in alto
VI Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo 1 7 4 – carrelli industriali semoventi
4 – carrelli semoventi a braccio telescopico
4 – carrelli elevatori telescopici rotativi
8 – carrelli elevatori industriali semoventi, semoventi a braccio telescopico, telescopici rotativi
12 – carrelli industriali semoventi
12 – carrelli semoventi a braccio telescopico
12 – carrelli elevatori telescopici rotativi
16 – carrelli elevatori industriali semoventi, semoventi a braccio telescopico, telescopici rotativi
VII Conduzione gru mobili
Corso base
(modulo aggiuntivo per gru mobili su ruote con falcone telescopico o brandeggiabile)
1 6
( 4 mod. agg.)
7 ( 4 mod. agg.) 14 ( 8 mod. agg.)
VIII Trattori agricoli o forestali 1 3 5 – per trattori a ruote
5 – per trattori a cingoli
8 – per trattori a ruote
8 – per trattori a cingoli
IX Escavatori, pale caricatrici, terne, autoribaltabili a cingoli 1 3 6 – per scavatori idraulici
6 – per scavatori a fune
6 – per caricatori frontali
6 – per terne
6 – per autoribaltabili a cingoli
12 – per escavatori idraulici, caricatori frontali, terne
10 – per scavatori idraulici
10 – per scavatori a fune
10– per caricatori frontali
10– per terne
10– per autoribaltabili a cingoli
16 – per escavatori idraulici, caricatori frontali, terne
X Pompa per calcestruzzo 1 6 7 14
Carroponte 1 3 2 6
Aggiornamento per tutte le attrezzature (quinquennale) 1 1 2 4
Print Friendly, PDF & Email