Image default
Comunicati Stampa News

12.05.2020 audizione all’XI Commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato

RASSEGNA STAMPA AGENZIE
Federterziario: per superare crisi più flessibilità mercato lavoro

Federterziario: per superare crisi più flessibilità mercato lavoro Il segretario Alessandro Franco: “meno burocrazia” Roma, 12 mag. (askanews) – Federterziario ha partecipato oggi con una sua delegazione composta dal Segretario Nazionale Alessandro Franco, il Presidente Nicola Patrizi e il Presidente del Centro Studi prof. Francesco Verbaro, all’audizione all’XI Commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato. Il Segretario Alessandro Franco ha ricordato come “Federterziario rappresenta le micro, piccole e medie imprese, che costituiscono il 90 per cento del tessuto produttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le più fragili e le più esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subito offerto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle imprese italiane del Turismo e non solo”. “Come Federterziario – ha proseguito Alessandro Franco – chiediamo Credito d’imposta per software e macchine elettroniche portatili che permetta e favorisca il telelavoro agile e il telelavoro e per l’adeguamento DVR e Piano per la Sicurezza, la sospensione del Decreto Dignità per il T.D. Per supportare il Turismo occorre defiscalizzare gli operatori turistici, attivare un Bonus assunzioni e formazione personale per emergenza COVID e incentivi per la riassunzione dei lavoratori, oltre alla riduzione dei costi previdenziali e sostegno al lavoro dipendente. Per il settore balneare la proposta è una riduzione dei costi previdenziali per il lavoro dipendente pari al 70% per l’anno 2020 e del 50% per gli anni 2021 e 2022”. Più in generale un ricorso ai voucher assunzione: con il superamento per un anno delle restrizioni introdotte dal DL “Dignità” in materia di lavoro e la sospensione delle restrizioni all’utilizzo di contratti flessibili, oltre a sospendere per un anno l’incremento contributivo dell’1,9% previsto dal comma 28 dell’art. 2 della legge 92/2012 previsto per i contratti di lavoro flessibili, sia per il pubblico sia per il privato. Red 20200512T170558Z


LAVORO, FEDERTERZIARIO: ABBATTERE ALIQUOTE CONTRIBUTIVE CHE GRAVANO SU DATORE

Public Policy) – Roma, 12 mag – “Riteniamo che sia necessario anticipare il ddl di riforma complessiva sul costo del lavoro incidendo sulla parte che grava sul datore prevedendo un abbattimento consistente delle aliquote contributive Inps uscendo dalla logica degli sgravi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato. Riteniamo anche che si debba eliminare l’incremento contributivo dello 0,5% sui rinnovi contrattuali stagionali o di somministrazione”. Lo ha detto Alessandro Franco, direttore di Federterziario, audito in videoconferenza dalla commissione Lavoro del Senato. (Public Policy) @PPolicy_News PAM 121822 mag 2020


LAVORO, FEDERTERZIARIO: FONDAMENTALE CONGELARE PER 12 MESI NORMATIVA DL DIGNITÀ

((Public Policy) – Roma, 12 mag – Riguardo al dl Dignità, e all’obbligo delle causali per il rinnovo dei contratti a tempo determinato, “riteniamo che sia fondamentale congelare la normativa per 12 mesi consentendo l’assunzione e il rinnovo dei contratti a termine e di somministrazione secondo la precedente disciplina”. Lo ha detto Alessandro Franco, direttore di Federterziario, audito in videoconferenza dalla commissione Lavoro del Senato. (Public Policy) @PPolicy_News PAM 121824 mag 2020 


Fase 2: Federterziario,piu’ flessibilita’, meno burocrazia

(ZCZC1390/SXA XEF20133018357_SXA_QBXB R ECO S0A QBXB Fase 2: Federterziario,piu’ flessibilita’, meno burocrazia (ANSA) – ROMA, 12 MAG – Per superare la crisi attuale c’e’ bisogno di piu’ flessibilita’ nel mercato del lavoro e meno burocrazia: lo sottolinea Federterziario in una audizione al Senato sulle ricadute occupazionali dell’emergenza Covid 19. “Federterziario – sottolinea il segretario, Alessandro Franco – rappresenta le micro, piccole e medie imprese, che costituiscono il 90 per cento del tessuto produttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le piu’ fragili e le piu’ esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subito offerto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle imprese italiane del turismo e non solo. Chiediamo – ha proseguito – Credito d’imposta per software e macchine elettroniche portatili e la sospensione del Decreto Dignita’ per il tempo determinato. Per supportare il turismo – conclude – occorre defiscalizzare gli operatori turistici, attivare un Bonus assunzioni e formazione personale per emergenza Covid e incentivi per la riassunzione dei lavoratori, oltre alla riduzione dei costi previdenziali e sostegno al lavoro dipendente. Per il settore balneare la proposta e’ una riduzione dei costi previdenziali per il lavoro dipendente pari al 70% per l’anno 2020 e del 50% per gli anni 2021 e 2022”. (ANSA). GAS 12-MAG-20 18:26 NNNN


iMPRESE, FEDERTERZIARIO: CONCEDERE CREDITO IMPOSTA DEL 100% PER PIANO SICUREZZA

((Public Policy) – Roma, 12 mag – “Riteniamo che sia importante concedere alle imprese un credito d’imposta per l’adeguamento del piano per la sicurezza in una misura pari al 100% di quello che è stato speso, purché entro un limite di tetto massimo”. Lo ha detto Alessandro Franco, direttore di Federterziario, audito in videoconferenza dalla commissione Lavoro del Senato. (Public Policy) @PPolicy_News PAM 121827 mag 2020 


FEDERTERZIARIO : PER SUPERARE LA CRISI PIu` FLESSIBILITa` NEL MERCATO DEL LAVORO E MAGGIORE ATTENZIONE AI CONTRIBUTI EUROPEI

(AGENPARL) – mar 12 maggio 2020 *Federterziario : Per superare la crisi piu` flessibilita` nel mercato dellavoro e maggiore attenzione ai contributi Europei*Federterziario ha partecipato oggi con una sua delegazione composta dalSegretario Nazionale Alessandro Franco, il Presidente Nicola Patrizi e ilPresidente del Centro Studi prof. Francesco Verbaro, all`audizione all`XICommissione Lavoro pubblico e privato,previdenza sociale del Senato.Il Segretario Alessandro Franco, “FederTerziario rappresenta le micro,piccole e medie imprese, che costituiscono il 90 per cento del tessutoproduttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le piu` fragili e le piu`esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subitoofferto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle impreseitaliane del Turismo e non solo.Come FederTerziario, ha proseguito Alessandro Franco chiediamo, Creditod`imposta per software e macchine elettroniche portatili che permetta efavorisca il telelavoro agile e il telelavoro e per l`adeguamento DVR ePiano per la Sicurezza, la sospensione del Decreto Dignita` per il T.D.Per supportare il Turismo occorre defiscalizzare gli operatori turistici,attivare un Bonus assunzioni e formazione personale per emergenza COVID eincentivi per la riassunzione dei lavoratori, oltre alla riduzione deicosti previdenziali e sostegno al lavoro dipendente. Per il settorebalneare la proposta e` una riduzione dei costi previdenziali per il lavorodipendente pari al 70% per l`anno 2020 e del 50% per gli anni 2021 e 2022.Piu` in generale un ricorso ai voucher assunzione: – con il superamentoper un anno delle restrizioni introdotte dal DL “Dignita`” in materia dilavoro e la sospensione delle restrizioni all`utilizzo di contrattiflessibili, oltre a sospendere per un anno l`incremento contributivodell`1,9% previsto dal comma 28 dell`art. 2 della legge 92/2012 previstoper i contratti di lavoro flessibili, sia per il pubblico sia per ilprivato. 121832 May 2020 .NNNN


FASE 2: FEDERTERZIARIO, CONTRO CRISI PIU’ FLESSIBILITA’ MERCATO LAVORO E MENO BUROCRAZIA =

ADN1945 7 ECO 0 ADN ECO NAZ FASE 2: FEDERTERZIARIO, CONTRO CRISI PIU’ FLESSIBILITA’ MERCATO LAVORO E MENO BUROCRAZIA = Roma, 12 mag. (Adnkronos/Labitalia) – FEDERTERZIARIO ha partecipato oggi con una sua delegazione composta dal segretario nazionale Alessandro Franco, il presidente Nicola Patrizi e il presidente del Centro Studi Francesco Verbaro, all’audizione all’XI commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato. Per il segretario Alessandro Franco, ”FEDERTERZIARIO rappresenta le micro, piccole e medie imprese, che costituiscono il 90% del tessuto produttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le più fragili e le più esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subito offerto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle imprese italiane del turismo e non solo. Come FEDERTERZIARIO chiediamo, credito d’imposta per software e macchine elettroniche portatili che permetta e favorisca il telelavoro agile e il telelavoro e per l’adeguamento dvr e piano per la sicurezza, la sospensione del decreto dignità per il tempo determinato”. “Per supportare il turismo – sostiene – occorre defiscalizzare gli operatori turistici, attivare un bonus assunzioni e formazione personale per emergenza Covid e incentivi per la riassunzione dei lavoratori, oltre alla riduzione dei costi previdenziali e sostegno al lavoro dipendente. Per il settore balneare la proposta è una riduzione dei costi previdenziali per il lavoro dipendente pari al 70% per l’anno 2020 e del 50% per gli anni 2021 e 2022”. Più in generale “un ricorso ai voucher assunzione: con il superamento per un anno delle restrizioni introdotte dal dl Dignità in materia di lavoro e la sospensione delle restrizioni all’utilizzo di contratti flessibili, oltre a sospendere per un anno l’incremento contributivo dell’1,9% previsto dal comma 28 dell’articolo 2 della legge 92/2012 previsto per i contratti di lavoro flessibili, sia per il pubblico sia per il privato”. (Lab/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-MAG-20 18:47 NNNN


IMPRESE. FEDERTERZIARIO: PER SUPERARE CRISI PIÙ FLESSIBILITÀ E MENO BUROCRAZIA

(DIR3640 2 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT IMPRESE. FEDERTERZIARIO: PER SUPERARE CRISI PIÙ FLESSIBILITÀ E MENO BUROCRAZIA (DIRE) Roma, 12 mag. – FEDERTERZIARIO ha partecipato oggi con una sua delegazione composta dal Segretario Nazionale Alessandro Franco, il Presidente Nicola Patrizi e il Presidente del Centro Studi prof. Francesco Verbaro, all’audizione all’XI Commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato. Il Segretario Alessandro Franco spiega che “FEDERTERZIARIO rappresenta le micro, piccole e medie imprese, che costituiscono il 90 per cento del tessuto produttivo italiano ma sono anche fisiologicamente le piu’ fragili e  le piu’ esposte a fenomeni emergenziali o recessivi, per questo motivo ha da subito offerto il proprio contribuito avanzando proposte a supporto alle imprese italiane del Turismo e non solo”. Come FEDERTERZIARIO, ha proseguito Alessandro Franco chiediamo, “Credito d’imposta per software e macchine elettroniche portatili che permetta e favorisca il telelavoro agile e il telelavoro e per l’adeguamento DVR e Piano per la Sicurezza, la sospensione del Decreto Dignita’ per il T.D.  Per supportare il Turismo occorre defiscalizzare gli operatori turistici, attivare un Bonus assunzioni e formazione personale per emergenza COVID e incentivi per la riassunzione dei lavoratori, oltre alla riduzione dei costi previdenziali e sostegno al lavoro dipendente. Per il settore balneare la proposta e’ una riduzione dei costi previdenziali per il lavoro dipendente pari al 70% per l’anno 2020 e del 50% per gli anni 2021 e 2022”. Piu’ in generale un ricorso ai voucher assunzione:  –  con il superamento per un anno delle restrizioni introdotte dal DL “Dignita’” in materia di lavoro e la  sospensione delle restrizioni all’utilizzo di contratti flessibili, oltre a sospendere per un anno l’incremento contributivo dell’1,9% previsto dal comma 28 dell’art. 2 della legge 92/2012 previsto per i contratti di lavoro flessibili, sia per il pubblico sia per il privato. (Rai/ Dire) 19:12 12-05-20 NNNN

 

Print Friendly, PDF & Email